Cerca integratore nel glossario

Cerca il nome commerciale
Tutto A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Nome Descrizione
Garcinia Cambogia

L'acido idrossicitrico (HCA) è la sostanza attiva nella riduzione del peso che si estrae dalla buccia del frutto di Garcinia cambogia, una pianta diffusa in alcune regioni subtropicali dell'estremo oriente, in particolare Indonesia, India centromeridionale, Cambogia e Vietnam. L'acido idrossicitrico, assunto alla dose di 500-1.000 mg almeno 30-45 minuti prima dei tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) riduce sia il senso della fame sia la lipogenesi (sintesi dei grassi). Assunto alle dosi usuali (500-1.000 mg prima dei tre pasti principali) il prodotto è ben tollerato dalla maggior parte dei soggetti. Se associato a sostanze eccitanti (caffeina, sinefrina etc) può dare problemi di insonnia ed eccitazione nervosa.

leggi tutto

Glucomannano

Il glucomannano è una fibra alimentare, cioè una sostanza non assorbibile dall'intestino e priva di potere calorico. La sostanza è estratta dalla radice di Amorphophallus konjac una pianta di origine subtropicale ed è utilizzata da anni come integratore alimentare nelle diete dimagranti per indurre un rapido senso di sazietà. Negli ultimi anni si è però osservato che il glucomannano possiede anche altre proprietà oltre quelle sazianti. Il gel che si forma nel piccolo intestino dopo il glucomannano è stato ingerito con abbondante acqua forma un reticolo che intrappola al suo interno il chimo, il prodotto iniziale della digestione. Una volta intrappolato, il chimo diventa poco "visibile" alle successive tappe della digestione e riduce l'assorbimento sia dei grassi che dei carboidrati. Il suo uso primario è in associazione alle diete ipocaloriche per perdere peso e per ridurre leggermente l'assorbimento di zuccheri e grassi. Inoltre, trattandosi di una fibra solubile, il glucomannano induce aumento della massa fecale ed è quindi indicato nei casi di stipsi. L'uso eccessivo può determinare diarrea, flatulenza ed incontinenza fecale.

leggi tutto

Glucosammina

La glucosamina è un monosaccaride simile al glucosio ma contenente un residuo amminico (amminozucchero). E' utilizzata dai condrociti, le cellule della cartilagine articolare, per sintetizzare alcuni dei filamenti che formano il reticolo interno del tessuto cartilagineo, cui si devono le eccezionali proprietà meccaniche della cartilagine. Se i condrociti non dispongono di quantità sufficienti di glucosammina, la cartilagine articolare perde le sue proprietà tipiche di levigatezza ed elasticità, grazie alle quali le articolazioni si muovono in modo fluido e senza attrito. La glucosammina è utilizzata da anni per la cura dell'artrosi di ginocchio, anca, spalla e colonna vertebrale, in quanto rallenta i processi degenerativi della cartilagine, migliora i movimenti articolari e riduce il dolore. Gli effetti non compaiono prima di 3-4 settimane dall'inizio del trattamento, che deve essere di lungo periodo.

leggi tutto

N&S Store prossimamente online

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.