sei nella sezione   Dermoestetica
Pubblicato da Staff N&S

La pitiriasi alba è una malattia della pelle, non infettiva, non pruriginosa e non contagiosa, caratterizzata dalla comparsa di piccole macchie chiare sul viso e sulle braccia. Si tratta di una malattia frequente fra i 5 e i 15 anni di età, che può passare inosservata durante i mesi invernali ma che diventa evidente durante i mesi estivi o su pelli abbronzate, quando le macchie più chiare si stagliano sulla pelle scura. Le macchie non sono mai numerosissime e se osservate attentamente si nota che non sono mai del tutto bianche. Si tratta quindi di una attenuazione della normale colorazione (pigmentazione) della pelle, ma non della totale scomparsa della melanina, come invece accade nella vitiligine (figura 1).

Figura 1. Chiazza di pitiriasi alba sulla guancia di giovane adolescente.
pitiriasi-pityriasis--albaRispetto alla vitiligine, le macchie della pitiriasi alba sono più piccole e i margini fra pelle sana e pelle che ha perso la melanina non sono netti, come accade invece nella vitiligine.

Cause della pitiriasi alba

Le cause di questa forma di pitiriasi non sono del tutto note. Quasi sicuramente si tratta di una malattia infiammatoria che attecchisce su cute particolarmente secca, molto spesso nei soggetti con dermatite atopica, che hanno notoriamente secchezza cutanea per eccessiva evaporazione dell’acqua. L’esame istologico dimostra che la melanina, la sostanza che da il colore scuro alla pelle, è (quasi) normalmente prodotta ma è trascinata via per la eccessiva desquamazione degli strati superficiali dell’epidermide. Nelle fasi iniziali si osserva una chiazza di piccole dimensioni, non pruriginosa che, se osservata alla lente di ingrandimento mostra la presenza di finissime squame superficiali. Queste, se asportate, lasciano intravvedere la zona ipocromica sottostante (figura 2). La presenza di un minimo di pigmentazione consente di formulare la dignosi differenziale rispetto alla ipomelanosi guttata, dove le chiazze sono pressochè prive di melanina.

 

Figura 2. Esame con lente di ingrandimento di una chiazza di pitiriasi alba durante la sua formazione.

pitiriasi alba


Trattamento

La pitiriasi alba tende a guarire spontaneamente ed è comunque una malattia autolimitante: possono cioè comparire nuove chiazze chiare a fronte di altre che scompaiono. Risultano di una certa utilità le creme idratanti per contrastare la secchezza cutanea. Alcuni dermatologi prescrivono anche creme antibiotiche, supponendo che la macchia sia generata da una infezione batterica. Durante i mesi estivi si possono applicare, solo sulle macchie, creme a base di beta-carotene e riboflavina. Queste creme, stimolando la sintesi di melanina, rendono meno visibile la chiazza chiara rispetto al resto delle pelle. In aggiunta alla terapia locale si può somministrare la vitamina A per bocca.

N&S Store prossimamente online

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.