Pubblicato da Staff N&S

Per pleurite si intende l’infiammazione circoscritta o diffusa della pleura, la membrana sierosa che avvolge singolarmente i due polmoni. La pleurite può essere acuta, se di breve durata, o cronica se per cause varie l’infiammazione non cessa nonostante le cure adottate. Oggi, con la disponibilità di antibiotici molto potenti e la quasi totale scomparsa della tubercolosi, i casi di pleurite cronica sono rari.

Pleurite: cause

L’infiammazione della pleura può dipendere da infezioni, sia batteriche che virali, dalla presenza di tumori del polmone o di organi adiacenti come il mediastino, dall’inalazione di sostanze tossiche o irritanti (pleurite reattiva) o da malattie autoimmuni (es. lupus eritematoso sistemico). Fino al 1950 una delle cause più frequenti di pleurite era la tubercolosi.

Pleurite: classificazione

Dal punto di vista clinico si può distinguere una pleurite secca (o fibrinosa) ed una pleurite umida (o essudativa). Le forme secche non hanno significato proprio poiché normalmente la fase secca si trasforma in fase umida, a meno che essa non esprima la partecipazione pleurica a lesioni parenchimali di tipo tubercolare. La pleurite essudativa, in base ai caratteri dell'essudato, può essere a sua volta suddivisa in sierofibrinosa e purulenta.
pleurite
Figura 1. Il versamento pleurico determina compressione del polmone, che diventa incapace di seguire la normale dinamica respiratoria.

Pleurite: diagnosi

La diagnosi di pleurite è relativamente agevole, soprattutto se nella forma grave. Il paziente presenta dolore intenso al petto, sul lato interessato dall’infiammazione, specie durante le inspirazioni profonde. E’ presente tosse secca e febbre più o meno grave. Nelle forme essudative possono essere presenti abbondanti quantità di liquido (anche 10 litri!) nella cavità pleurica (figura 1). Ciò determina la impossibilità per il paziente di compiere atti respiratori normali (espansione e contrazione della gabbia toracica), con grave difficoltà respiratoria caratterizzata da respiri brevi e frequenti. La radiografia del torace rivela l’entità del versamento pleurico.

Pleurite: cura

La cura dipende dalla causa che ha determinato la pleurite. Nella maggior parte dei casi, essendo di natura infettiva, si procede con la terapia antibiotica o antivirale (ove disponibile). La febbre ed il dolore sono trattati con farmaci antipiretici ed antiinfiammatori. Nei casi di versamento pleurico importante è necessario procedere in urgenza a drenare il liquido con una toracentesi evacuativa.

N&S Store prossimamente online

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.