sei nella sezione   Diagnosi & Malattie
Pubblicato da Prof. Federico Cacciapuoti
 

vai alla scheda autore

La trombosi (fenomeno patologico) e l’emostasi (fenomeno fisiologico rappresentano il risultato finale di una serie di eventi volti ad arrestare un’emorragia. E’ noto che il normale defluire del sangue è l’espressione di un delicato equilibrio dinamico che si stabilisce tra due sistemi che svolgono azioni opposte: il sistema emocoagulativo e quello fibrinolitico (figura 1.1). Il primo favorisce la formazione del coagulo, il secondo è responsabile invece della sua dissoluzione. Come abbiamo anticipato, la coagulazione del sangue può avvenire sia come meccanismo fisiologico (per favorire la cicatrizzazione di una ferita), sia come meccanismo patologico (scatenato dalla rottura di una placca aterosclerotica). Nel primo caso si parla di emostasi, nel secondo di trombosi. Il processo di coagulazione è identico nelle sue diverse fasi sia per la sua versione fisiologica che per quella patologica. In altre parole, i meccanismi che portano alla cicatrizzazione di una ferita e quelli che si concludono con l’organizzazione di un trombo che può produrre effetti devastanti (infarto, ictus), sono gli stessi. Il risultato finale dipende dal “peso” esercitato dai fattori posti sui due piatti della bilancia.

Figura 1.1. La fluidità del sangue dipende dall’equilibrio fra fattori coagulanti e fibrinolitici.
la-fluidita-del-sangue-dipende-dall-equilibrio-fra-fattori-coagulanti-e-fibrinolitici
Va infine ricordato che, mentre la serie di eventi biochimici che conduce alla formazione del coagulo fisiologico (emostasi) si conclude con la sua dissoluzione ed è costituito da quattro fasi (vascolare, piastrinica, coagulativa e fibrinolitica), quella che porta alla coagulazione patologica (trombosi) prevede tre sole fasi, in quanto manca la fase fibrinolitica.

N&S Store prossimamente online

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.