Pubblicato da Staff N&S

Per ipotiroidismo si intende la ridotta funzionalità della tiroide, una malattia caratterizzata da insufficiente produzione di ormoni tiroidei (T3 e T4). Quando ciò si verifica, il paziente va incontro ad alterazioni del metabolismo basale e di numerosi organi interni (cervello, cuore, intestino, cute, etc). Nell'ipotirodismo può essere presente anche aumento del volume della tiroide, il cosiddetto gozzo tiroideo.

Diagnosi di ipotiroidismo

Si parla di ipotiroidismo quando l'esame del sangue evidenzia le alterazioni di 3 ormoni: T3, T4 e TSH. In presenza di ridotta funzionalità tiroidea, le concentrazioni dei due ormoni prodotti dalla tiroide, la tri-iodotironina (nota anche come T3) e la tiroxina (nota anche come T4), risultano ridotte, mentre le concentrazioni di TSH, l'ormone prodotto dall'ipofisi con lo scopo di stimolare la tiroide, risultano aumentate. Se le concentrazioni di T3 e T4 sono inferiori al valore minimo e le concentrazioni di TSH sono alte (TSH superiore a 10 mU/L), si parla di ipotiroidismo clinico o conclamato. Se invece le concentrazioni di T3 e T4 sono nella norma e le concentrazioni di TSH sono lievemente aumentate (TSH compreso fra 4.5 e 10 mU/L) si parla di ipotiroidismo sub-clinico. Da molti anni si preferisce il dosaggio degli ormoni circolanti liberamente nel sangue, cioè di fT3 e fT4 dove la f sta per free (libero).

Cause di ipotiroidismo

Le ragioni per le quali la tiroide cessa di funzionare a pieno regime sono numerose. In Italia fino agli anni '50 la causa prevalente era dovuta ad insufficiente apporto di Iodio con la dieta. La tiroide necessita infatti di Iodio per sintetizzare T3 e T4. Per mantenere in buona attività la tiroide, sono necessari almeno 150 microgrammi di Iodio al giorno, che salgono a 200 durante la gravidanza. Negli abitanti delle regioni montuose, lontane dal mare, dove lo Iodio nell'acqua e negli alimenti è scarso, la probabilità di ipotiroidismo per ridotto apporto di Iodio era elevata. Oggi sono fortunatamente disponibili numerosi alimenti addizionati con Iodio (es. sale iodato) e le conseguenze di una dieta povera di Iodio sono rare. Questa causa di rimane però frequente nei paesi montuosi in via di sviluppo (Asia centrale, Africa centrale etc). Altre cause di ipotiroidismo sono alcune malattie infiammatorie della tiroide (es. tiroidite di Hashimoto), l'assunzione di farmaci che riducono l'assorbimento dello Iodio o che impediscono alla tiroide di sintetizzare gli ormoni tiroidei (es. amiodarone, estrogeni, cortisone). In rari casi, possono essere presenti malattie dell'ipofisi che rendono questa ghiandola incapace di produrre quantità sufficienti di TSH, e quindi la tiroide non è sufficientemente stimolata. In casi ancora più rari, il disturbo alla base dell'ipotiroidismo si trova a livello dell'ipotalamo, che non produce il TRH. In questi pazienti l'ipofisi non è indotta a rilasciare il TSH e quindi la tiroide non è sufficientemente stimolata. Rarissimamente può anche accadere che durante la vita fetale la tiroide non si forma affatto, o se si forma non è in grado di produrre ormoni, con conseguenze gravissime per il nascituro (cretinismo congenito).

Sintomi e quadro clinico dell'ipotiroidismo nel bambino

Se l'ipotiroidismo inizia durante l'infanzia e non è curato per tempo, lo sviluppo del bambino può essere gravemente compromesso: ritardo mentale più o meno grave, ridotto accrescimento degli arti inferiori con sproporzione fra il tronco, che risulta normale, e le gambe più corte del normale (nanismo disarmonico), dentizione incompleta, assenza dei caratteri sessuali secondari e delle mestruazioni nella donna. Il bambino presenta inoltre tutti gli altri sintomi descritti di seguito per l'adulto.

Sintomi e quadro clinico dell'ipotiroidismo nell'adulto

L'adulto con ipotiroidismo si presenta all'osservazione del medico con torpore psichico e fisico. Appare lento se non addirittura immobile nei casi avanzati. La lentezza coinvolge anche i processi mentali. La faccia è gonfia, soprattutto le palpebre ed il collo (facies mixedematosa). Il peso risulta sempre aumentato sia per riduzione del metabolismo basale che per ritenzione di acqua e deposito di glicosamminoglicani nei tessuti interstiziali (mixedema). Le palpebre sono immobili, la mimica facciale è assente, la voce roca, la bocca può essere leggermente aperta e lascia intravvedere una lingua esageratamente spessa (macroglossia). Capelli e peli sono diradati e fragili, la pelle è secca, pallida e fredda per riduzione della termogenesi. Durante il colloquio, il paziente ha voce nasale, non comprende facilmente le domande (anche per riduzione dell'udito), è lento nella elaborazione mentale. Il 30-70% dei pazienti risulta depresso, talvolta con segni di psicosi. Gli esami del sangue mostrano riduzione di FT3 ed FT4, incremento di TSH, aumento del colesterolo e riduzione dei globuli rossi e dell'emoglobina (anemia). Sono anche presenti stitichezza ed aumentata sensibilità al freddo. Nei climi freddi e durante i mesi invernali vi è il rischio reale di andare in ipotermia, con caduta della temperatura corporea sotto i 30 °C e conseguente coma mixedematoso. Ciò è dovuto alla incapacità dell'organismo di produrre calore in quantità sufficiente.

Terapia dell'ipotiroidismo

La terapia dell'ipotiroidismo, sia esso infantile che dell'adulto, consiste nel somministrare al soggetto quegli ormoni che la tiroide non è in grado di produrre. Da molti anni si utilizza la levotiroxina sintetica (es. Eutirox®) alla dose di 100-200 microgrammi/giorno a seconda della gravità della malattia. In genere si inizia con una dose bassa (es. 50 microgrammi) ed ogni 15 giorni si incrementa di 25 microgrammi, fino ad arrivare alla dose piena. Per dose piena si intende il dosaggio di levotiroxina che riporta i valori di FT3, FT4 e TSH nella norma. Fino a quando tali valori non sono stati raggiunti, si incrementa progressivamente la dose. Raggiunti i valori normali di questi due ormoni si eseguono controlli periodici ogni 12 mesi.

 

A chi rivolgersi?

Endocrinologo

La lettura dell'articolo non sostituisce il parere del medico

CERCHI UNO SPECIALISTA
NELLA TUA ZONA?

N&S Store prossimamente online

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.